Novità     Privati     Imprese     Territorio    

Delibera Consob N. 21303 - Divieto ad assumere posizioni nette corte sulle azioni negoziate sui mercati azioni italiani e Delibere delle altre autorità europee. 

Si informa la gentile clientela che alla luce delle forti turbolenze innescate negli ultimi giorni dalla pandemia Covid-19, varie autorità di vigilanza sui mercati europei hanno adottato provvedimenti per bloccare le vendite allo scoperto delle azioni quotate nei rispettivi mercati.
Per quanto riguarda il mercato italiano, CONSOB ha vietato a partire dal 18 marzo e fino almeno al 18 giugno 2020 ogni forma di operazione speculativa ribassista, anche assunta nell’intraday ed effettuata tramite derivati o altri strumenti finanziari come ETF e certificate.
Analoghi provvedimenti sono stati adottati da altre autorità di vigilanza dei mercati europei (Austria, Spagna, Francia, Belgio e Grecia). A scopo esemplificativo, e non esaustivo, sono vietate operazioni di acquisto su:
- Covered warrant put con sottostante azioni quotate sul mercato italiano o quotate sul mercato Euronext Brussels;
- ETF short su indici in cui le azioni italiane hanno un peso superiore al 20% in termini di capitalizzazione (a titolo esemplificativo, FTSE MIB e Eurostoxx Bank);
- ETF short sull’indice CAC40;
- Acquisto di Opzioni put su sottostante oggetto dei vari interventi.
E’ vietata anche l’assunzione di posizioni corte attraverso la vendita di future con sottostanti azioni (cosiddetti stock future).


La invitiamo a prendere visione del Comunicato Stampa e del testo completo della Delibera Consob, nonché delle relative FAQ, e successivi aggiornamenti che sono disponibili sul sito internet di Consob>>> clicca qui per maggiori informazioni<<<.

 

Per maggiori informazioni, contatti la sua filiale.