Novità     Soci     Giovani    

ONORE AL MERITO SCOLASTICO

PREMIATI TRENTASEI  GIOVANI STUDENTI 

Sabato 8 febbraio, a Palazzo Ghetti, sede generale di Banca Malatestiana, si è svolta la cerimonia di premiazione delle borse di studio riservate ai Soci e ai figli dei Soci della Banca, diplomati e laureati con il massimo dei voti nel corso del 2018.
Le borse di studio, assegnate unicamente sulla base del merito, sono state trentasei: quattordici  diplomi di scuola media superiore, di cui cinque con lode e ventidue lauree magistrali di cui ventuno con lode.
Tutti i ragazzi, presenti alla cerimonia assieme ai loro famigliari, si sono aggiudicati un premio economico rispettivamente di € 500,00 per il diploma e di € 1.200,00 per la laurea.
A premiare i giovani studenti, il Presidente di Banca Malatestiana Enrica Cavalli e il Direttore Generale Paolo Lisi, assieme alla Prof.ssa Paola Brighi, docente di economia degli intermediari finanziari, presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna – Sede di Rimini, nonché Presidente del Comitato Amministratori Indipendenti del Gruppo Cassa Centrale Banca.
“E’ la 16° edizione del Bando – sottolinea il Direttore Generale - grazie al quale ogni anno Banca Malatestiana sostiene l’istruzione e premia i giovani che si sono impegnati nello studio. In tutti questi anni abbiamo erogato più di 300 mila euro a favore di 375 giovani ragazzi, diplomati o laureati con il massimo dei voti, che nell’occasione entrano anche a fare parte della compagine sociale della Banca. I ragazzi, infatti, oltre alla borsa di studio, ricevono 2 azioni a titolo gratuito, e diventano così Soci di Banca Malatestiana a tutti gli effetti.“
“ I giovani – commenta il Presidente – rappresentano il nostro futuro, sono la nostra ricchezza; ci sentiamo in dovere di supportare la loro crescita e premiare coloro che dimostrano di prendere seriamente i propri impegni e di volere raggiungere risultati importanti. Ci congratuliamo con tutti loro e con le famiglie che ogni giorno li supportano moralmente ed economicamente facendo spesso anche sacrifici importanti. “