Bando primo insediamento giovani agricoltori - Banca Malatestiana

Bando per il primo insediamento di giovani agricoltori

La Regione Marche pubblica un bando teso a favorire l’insediamento di giovani imprenditori agricoli

Novità |  Imprese |  Territorio |  Giovani | 

Il 10 settembre u.s. la Regione Marche ha pubblicato un nuovo bando con  (dotazione finanziaria complessiva di 5 mln di euro ripartita in tre sottomisure) con l'intento di favorire l’insediamento di giovani imprenditori agricoli nel proprio territorio 

Elemento fondamentale dell’insediamento è la realizzazione di un piano di sviluppo che garantisca una innovazione aziendale orientata alla competitività, alla tutela dell’ambiente, oppure alla prevenzione/mitigazione dei cambiamenti climatici.

Al momento della presentazione della domanda devono sussistere le seguenti condizioni in capo all’imprenditore:

  • Età compresa tra i 18 anni compiuti e 40 anni (quarantunesimo non compiuto)
  • Insediato in agricoltura per la prima volta, in qualità di capo azienda, da non più di 24 mesi dalla data di iscrizione in CCIAA
  • Possedere competenze professionali adeguate: diploma ad indirizzo agrario, o esperienza almeno biennale come lavoratore agricolo accompagnata da un’attività formativa professionale della durata di almeno 100 ore con verifica finale. Qualora il giovane agricoltore non possedesse queste competenze dovrà impegnarsi ad acquisirle entro 3 anni dalla delibera di concessione del premio.
  • Regolare iscrizione all’INPS – gestione agricola

 

Per primo insediamento, in qualità di capo dell’azienda, si intende la prima assunzione di responsabilità o corresponsabilità civile e fiscale di una impresa agricola in qualità di:

  1. Titolare di una impresa agricola individuale
  2. Amministratore unico (eventualmente assieme ad altri amministratori giovani agricoltori insediati da meno di 5 anni) di società di persone con oggetto l’esercizio dell’attività agricola
  3. Amministratore unico o delegato di società di capitale con oggetto l’esercizio dell’attività agricola (o titolare di quote di capitale sufficienti per assicurargli la maggioranza in assemblea)
  4. Amministratore unico o delegato di società cooperativa avente come oggetto l’esercizio dell’attività agricola

Il giovane agricoltore che si insedia per la prima volta in qualità di capo azienda in una società agricola preesistente, se già socio della stessa, non deve avere mai acquisito la qualifica di socio amministratore e/o socio con poteri di firma, pena l’esclusione della domanda.

Le società dovranno avere una durata di almeno 8 anni dalla data di concessione del sostegno ed esercitare l’attività agricola in forma esclusiva. La fine dell’insediamento è identificata con l’attuazione del piano aziendale, il cui inizio è successivo alla presentazione della domanda di sostegno.

La disponibilità delle superfici agricole dovrà risultare esclusivamente da titolo di proprietà, titolo di usufrutto, contratto di affitto scritto e registrato oppure atto di conferimento ad una società agricola o cooperativa di conduzione.

Al momento della presentazione della domanda, le aziende devono presentare un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) per lo sviluppo dell’attività agricola. Il PSA, a pena di decadenza del premio, dovrà risultare avviato in data successiva a quella di presentazione della domanda di sostegno, ma entro 9 mesi decorrenti dalla data di assunzione della decisione individuale di concessione del premio. Lo stesso dovrà concludersi entro 36 mesi (elevati a 48 mesi in casi particolari).

 

Il contributo è pari a 35.000 euro, elevato a 50.000 euro se l’azienda è ubicata nelle aree C3 o D identificate nel PSR Marche 2014-2020. Il premio viene erogato in due o tre rate: la prima rata (pari al 70%) viene erogata immediatamente dopo l’approvazione del sostegno previa comunicazione di avvio del PSA.

Per quanto riguarda i criteri di selezione, i pesi delle varie iniziative e i relativi punteggi, si rimanda al bando completo e relativi allegati. Sul bando sono inoltre indicate tutte le istruzioni per la presentazione delle domande, l’iter e i tempi per la valutazione del progetto e ogni altra informazione.

 

Le domande possono essere presentate dal 27.09.2021 al 21.12.2021 (entro le ore 13.00).

  • Maggiori informazioni sul sito di Regione Marche:

https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Agricoltura-Sviluppo-Rurale-e-Pesca/Bandi-di-finanziamento/id_8293/4939

 

Banca Malatestiana contribuisce al progetto valutando finanziamenti a sostegno dell’iniziativa.

Chiedici maggiori informazioni compilando il form sottoriportato

 

Chiedi informazioni ad un nostro consulente per l'impresa

Il Titolare del trattamento, La informa che i Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente per la gestione delle Sua richiesta e limitatamente ai dati da Lei forniti in tale occasione.

La base giuridica del trattamento è la necessità di esecuzione della Sua richiesta, nel rispetto dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera b), GDPR, pertanto non è necessaria l’acquisizione di un Suo preventivo consenso al trattamento.

I dati raccolti per tale finalità saranno trattati per il tempo strettamente necessario a soddisfare la Sua richiesta o per eventuali obblighi di legge.

Il Titolare La invita, inoltre, prima di conferire i Suoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei Suoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.

Presa visione dell’Informativa, autorizzo il trattamento delle categorie particolari dei miei dati personali per la finalità di gestione delle mie richieste.