Servizi on line

 

Informazioni agli investitori

La Banca
La sezione “informazioni agli investitori” pubblica documenti ed notizie relative alla struttura della banca, alle strategie ed ai risultati conseguiti, secondo principi di trasparenza, affidabilità e correttezza, con l’impegno di migliorare, ogni giorno, il rapporto di fiducia che ci lega con i nostri Soci e Clienti.
Organi Sociali
Consiglio di amministrazione
Presidente
Cavalli Enrica

 

Vice Presidente
Zannoni Riccardo

 

Consiglieri
Fabbri Fausto
Gentili Vincenzo
Moretti Maurizio
Nicoletti Francesco
Seripa Ciro Graziano
Valenti Pierangelo
Zortea Maddalena

Collegio sindacale
Presidente
Gagliardi Daniele
Sindaci Effettivi
Rossi Giorgio
Turci Rita
Collegio probiviri
Presidente
Sesta Michele
Probiviri
Farneti Giuseppe Maria
Mantero Alessandro Antonio
Direzione
Direttore Generale
Lisi Paolo
Vice Direttore
Nicoletti Claudio
 

Atto Costitutivo

Versione Stampabile

Statuto

Versione Stampabile

Bilanci e Relazioni

42 documenti

Sistemi di garanzia

Banca Malatestiana aderisce ai seguenti sistemi di garanzia per i risparmiatori:

Fondo di Garanzia dei Depositanti - www.fgd.bcc.it »

Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti – www.fgo.bcc.it »

Attività di rischio e conflitti di interesse
nei confronti di soggetti collegati

La Banca d’Italia, con il 9° aggiornamento della Circolare n. 263/2006 riguardante le disposizioni di vigilanza prudenziale per le Banche (cosiddetta “Basilea 2”), ha introdotto un nuovo capitolo di disciplina di vigilanza avente ad oggetto le attività di rischio e i conflitti di interesse nei confronti dei soggetti collegati.

Le nuove disposizioni sono emanate con l’obiettivo, recita la normativa, di “presidiare il rischio che la vicinanza di taluni soggetti ai centri decisionali della banca possa compromettere la oggettività e la imparzialità delle decisioni relative alla concessione dei finanziamenti e altre transazioni nei confronti dei medesimi soggetti, con possibili distorsioni nel processo di allocazione delle risorse, esposizione della banca a rischi non adeguatamente misurati o presidiati, potenziali danni per depositanti e azionisti.”

L’allegato documento rappresenta le “Procedure deliberative in tema di attività di rischio e conflitti di interesse nei confronti di soggetti collegati”, adottate dalla Banca al fine di preservare l’integrità dei processi decisionali nelle operazioni con i soggetti collegati.