Servizi on line

contribuiti-cameracommercio

Contributi 2016 a fondo perduto per il sostegno alle nuove imprese – Camera di Commercio di Rimini

15:53 24 August in Economia, Finanziamenti, Impresa
La Camera di Commercio di Rimini, nell’ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, stanzia un fondo di €. 30.000 per la concessione di contributi per spese sostenute nella costituzione di micro, piccole e medie imprese, con particolare riferimento alle imprese del settore del terziario avanzato

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo del 40% delle spese ammesse, opportunamente dimostrate da documenti di spesa (fatture) quietanzati. Non verranno liquidati contributi superiori a €. 4.000.
Potranno beneficiare del contributo camerale gli interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a €. 8.000 al netto di IVA.

La presentazione delle domande è valida dal 1° settembre al 31 ottobre 2016.

Possono presentare richiesta per ottenere il contributo previsto da tale bando le nuove imprese, in possesso dei seguenti requisiti:
• sede legale e operativa nella provincia di Rimini,
• iscritte al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di Rimini a partire dal 1° gennaio 2015,
• attive e in regola col pagamento del diritto annuale dovuto alla CCIAA di Rimini.

 
Sono finanziabili le seguenti spese sostenute nel periodo compreso tra il 01/12/2015 e il 28/02/2017:
• parcelle notarili e costi relativi alla costituzione (escluse tasse e imposte);
• acquisto di macchinari, attrezzature, arredi e attrezzature elettroniche per ufficio, ad uso esclusivo e funzionale all’attività espletata;
• acquisto di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti l’attività dell’impresa;
• spese per la realizzazione del sito internet;
• spese di consulenza inerenti alle procedure di deposito/registrazione del brevetto, costi di ricerche di anteriorità del brevetto;
• spese promozionali: sono ammissibili i costi relativi ad acquisizione ed attuazione di campagne promozionali, stampa e realizzazione di marchi, logo, immagini coordinate, acquisto di pubblicità su internet.

Al momento della presentazione della domanda le spese ammissibili dovranno essere documentate da una fattura (se già disponibile) e/o da un preventivo.

Per maggiori informazioni, elenco delle spese non ammissibili, fac simile del modulo di domanda e bando completo clicca qui